Alonso snobba Vettel: "Hamilton avversario numero uno"

Alonso snobba Vettel: "Hamilton avversario numero uno"

[img src=/data/rubriche/4p1asggbot5awvai4jwu1358619933.jpg alt=Immagine>
A Madonna di Campiglio, dove si stanno tenendo gli eventi della settimana di Wrooom, è la volta di Fernando Alonso. Dopo la conferenza stampa di ieri di Domenicali, dunque, è toccato al pilota numero uno della Ferrari presentarsi davanti ai giornalisti suppur con qualche ora di sonno da recuperare: "Ho molto jet lag da recuperare, dormo e ricarico le batterie", ha spiegato il pilota, prima di rispondere alle domande dei giornalisti, che gli hanno chiesto anche dell'uso che fa di Twitter.
"Bello strumento, così si smette di inventare storie su di me, sono io che dico dove vado e cosa faccio. Almeno non leggo di essere sulla luna con un elefante e in Kenya con Obama...", le parole di Alonso in conferenza stampa. Superata la prima fase di uscita dal letargo, il pilota del Cavallino Rampante può finalmente tornare a parlare di sport e competizioni: "Arrivo da tre anni in cui non ho vinto, ma ho avuto il privilegio di essere tra quelli che lottavano per farlo. Lo sport è anche questo: sacrificio, determinazione, piacere in quel che fai. Da questo punto di vista sento di godere di un privilegio".
Per quel che riguarda la nuova stagione, alonso è molto ottimista, soprattutto in virtù del potenziamento della squadra fatto dalla Ferrari: "Ci sono stati arrivi importanti tra i tecnici, altri arriveranno sul fronte aerodinamico. E' chiaro che vincere con la Ferrari sarebbe una cosa molto speciale, ho ancora tre stagioni di contratto per riuscirci. Sento che quest'anno saremo più vicini", ha proseguito.
Le polemiche con la Red Bull? Per una volta Alonso perde un po' della sua solita diplomazia: "Io faccio il pilota. E basta. Loro dicono di non leggere mai nulla, non sentire mai nulla, non commentare mai nulla... Però ho visto delle dichiarazioni... Mi sembravano anche un po' sconnesse tra loro, non so, magari qualcuno che non riusciva a dormire la notte e ogni tanto diceva qualcosa".
La stessa domanda posta ieri a Domenicali, oggi i giornalisti la fanno ad Alonso: che rapporto c'è con Massa? Davvero i due piloti farebbero squadra in qualunque situazione? "Uno dei migliori piloti al mondo, lo dico da tre anni, anche se qualche volta qualcuno ha sorriso di queste mie affermazioni. Noi ci aiutiamo e se dovesse capitare che è lui in lotta per il Mondiale, io starei dalla sua parte. Noi corriamo per la stessa squadra", chiarisce il pilota iberico, che alla fine sgancia la bomba. "Non ho mai avuto problemi con nessun compagno... Comunque la mia personale opinione è che Hamilton sia il pilota più forte, senza nulla togliere a Vettel che ha vinto tanto".
Foto © Getty Images - Tutti i diritti riservati
Fonte:

Articoli correlati

Sport

Jain si esibirà alla cer...

10/05/2019 | luigirizzo

La cantautrice francesejainil 7 giugno si esibirÀ  alla cerimonia di apertura del campionatodel mondo di calcio femminile francia 2019 manca meno di un mese all'inizio ...

Sport

Wwe live a novembre in it...

13/04/2019 | luigirizzo

A novembre  in italia il wwe liveil wwe live è una miscela unica di sport e intrattenimento che combina l'azione di un match sul ring con puro spettacolo.Dirompente ed ...

Sport

La nazionale italiana fem...

09/04/2019 | luigirizzo

La nazionale italiana femminile di pallavolodona a ail il prestigioso premiovinto ai “gazzetta sport awards”  il premio sarÀ consegnato al presidentemartedÌ 9 ap...

2445150 foto scattate

16305596 messaggi scambiati

1058 utenti online

1686 visitatori online