Sziget Festival Day 3 - Il Re olandese è tornato, lo Sziget si inchina a sua maestà Martin Garrix

Sziget Festival Day 3 - Il Re olandese è tornato, lo Sziget si inchina a sua maestà Martin Garrix

Eccoci qua puntuali e sempre più stanchi al terzo live report di questa avventura ungherese sull’Isola della Libertà.


Dopo il pop busker di Ed Sheeran e l’alternative rock de The 1975 il 9 agosto è stata la volta della serata più discotecara ed esplosiva del festival (finora). Re indiscusso e solista del main stage è stato l’ex enfant prodige della musica elettronica mondiale: Martin Garrix.


Quella di ieri è stata forse la giornata con la line-up più debole di tutta la manifestazione, tutta centrata sul dj producer olandese.


Il Main Stage ha visto esibirsi il rapper americano 6lack, la pop star svedese Tove Lo (da noi famosa per un paio di hit) e a concludere Garrix. Il Mastercard Stage invece ha esordito con una straordinaria Grace Carter, che il suo caldo rnb, si sposava perfettamente con il primo pomeriggio di sole da quando siamo qui; la band rock australiana Gand Of Youths, piacevole scoperta con il suo frontman in perfetto stile Aquaman e lo sguardo piacione; gli Yeahsayer, penalizzati incredibilmente dalla contemporanea esibizione di Tove Lo,  si sono dovuti giostrare di fronte ad una arena quasi vuota; Xavier Rudd invece è riuscito con il suo mood peace & love e i suoi suoni caldi e avvolgenti è riuscito a strappare una discreta folla all’esibizione del dj olandese; per concludere Anna Of The North che però non abbiamo avuto il coraggio di aspettare per non essere travolti dalla folla di ragazzini che ieri ha affollato il festival per scatenarsi come “Animals”.


Grandissima sorpresa invece è stata l’uscita sul palco di Garrix del rapper Macklemore per cantare dal vivo l’ultima hit del dj, Summer Days, che ha visto partecipare, oltre a Mac, anche Patrick Stump dei Fall Out. Il pubblico è letteralmente esploso alla vista del rapper, mentre esplodeva letteralmente anche il cielo di Budapest tra laser giochi pirotecnici, fiammate, gas, coriandoli e chi più ne ha più ne metta.


Oggi, giro di boa della manifestazione, vedrà un’altra giornata piena di big ma ancora pacata prima di avviarsi al tour de force finale del week end dove verranno sparate tutte le cartucce più potenti dello Sziget.


Speriamo di arrivare alla fine sani e salvi!!!


Articolo di Luigi Rizzo
Foto di Luigi Rizzo ed Elisa Hassert.


Articoli correlati

Recensioni

Sziget festival day 7 - g...

15/08/2019 | luigirizzo

questo, l’ultimo di questa esperienza, è l’unico report che vi consegno in ritardo cari lettori. A parte gli orari improbabili per partire da budapes...

Recensioni

Sziget festival day 6 - f...

13/08/2019 | luigirizzo

anche il penultimo giorno è andato e con lui, quasi in maniera simbolica, se ne sono andati anche sole e caldo torrido. Lo sziget sta per volgere al termine e an...

Recensioni

Sziget festival day 5 - p...

12/08/2019 | luigirizzo

ieri 11 agosto è ufficialmente cominciata la 3 giorni di passione dello sziget festival. L’isola della libertà è ormai strabordante di gente,...

2445150 foto scattate

16346205 messaggi scambiati

860 utenti online

1370 visitatori online