Fiorello torna alla grande per presentare il suo nuovo spettacolo nella cornice dell'Esedra di Palazzo Te a Mantova

Fiorello torna alla grande per presentare il suo nuovo spettacolo nella cornice dell'Esedra di Palazzo Te a Mantova

Ogni tanto a Nightguide, e ovviamente a me che scrivo, piace prendere una pausa da quelli che sono i concerti, i festival, il tourbillon dei pit e fare incursioni in altri ambiti artistici anche senza, come in questo caso, discostarsi troppo dal mondo della musica.
Lo scorso 26 giugno, la mia giornata redazionale è stata interamente dedicata ad uno dei più grandi artisti, showman, comici, performer - e chi più ne ha più ne metta - che la televisione italiana abbia mai avuto: Rosario Fiorello.
Nulla con Fiorello è come te lo aspetti, nemmeno l'incontro con la stampa avvenuto sempre ieri in mattinata, per introdurre i giornalisti a quello che sarebbe stato lo show della serata; e fidatevi se vi dico che anche la “conferenza stampa (virgolettata volutamente) avrebbe meritato un biglietto a parte come spettacolo.
Ovviamente non è stata una conferenza classica, ma una tavola rotonda molto informale avvenuta nella hall dell'albergo dove alloggiava Fiorello che ha voluto offrirci un aperitivo e le sue incredibili doti da showman anche se in “abiti civili”.
Si presenta a noi con la maglia della nazionale italiana di canoa che, alloggiando nel suo stesso albergo, l'ha omaggiato della casacca e lui ha contraccambiato invitando tutti gli atleti nelle prime del suo spettacolo.
È subito un fiume in piena di parole: impossibile trattenerlo e impossibile non ridere.
La difficoltà più grande che si ha ad avere a che fare con personaggi così comicamente istrionici è capire quando scherzano e quando stanno dicendo davvero. Tutto è spunto per una gag e tutto è l'incipit di un racconto. E come ci racconta lo stesso Fiorello, è proprio su questo tipo di improvvisazione basato sul quotidiano che si basa tutta la sua arte e tutto l'incredibile lavoro di contenimento che devono fare i suoi autori Francesco Bozzi, Pierluigi Montebelli e Federico Taddia che devono essere sempre li pronti a tradurre in show tutte le idee che possono prendere vita da qualsiasi cosa.
Durante il nostro incontro informale in mattinata Rosario ci ha tenuto a spiegarci il suo stile e la passione che ancora lo muove come dai tempi dei villaggi turistici e del Karaoke. Come allora la sua bravura e il suo talento maggiore sono sempre stati quelli di precorrere i tempi e portare ad un livello di elevato intrattenimento qualcosa che nessuno prima aveva mai preso in considerazione, come appunto il cantare in piazza con il gobbo, il riprendere gli anziani disquisire del più e del meno all'edicola e l'utilizzo dei canali digitali come mezzo di divulgazione di un certo tipo di comicità di gusto, sempre ironica, a volte satirica e mai volgare.
Fiorello ci ha inoltre anticipato che questo show che  è andato on stage nella splendida cornice dell'Esedra di Palazzo Te a Mantova, organizzato dalla Shining Production, è stata la prima di due date di “prova” (la seconda sarà in estate in Sardegna il 20 luglio Santa Margherita di Pula, Forte Arena) di uno spettacolo che si dovrebbe vedere in tournè a partire dal prossimo autunno (non ci è dato sapere esattamente quando).
Io personalmente vi posso solo dire che non rimarrete delusi: sono due ore dense di trovate trionfali e scenografiche, esperimenti futuristici e tecnologici, partecipazioni virtuali molto particolari, comicità incontenibile in perfetto stile Fiorello, molta improvvisazione, e tante tante ma tante risate.
Non vogliamo anticiparvi nulla perché in questo show solo Fiorello è autorizzato allo spoiler (questo è un piccolo indizio).
Articolo a cura di Luigi Rizzo.
 

Articoli correlati

Recensioni

Sziget festival day 7 - g...

15/08/2019 | luigirizzo

questo, l’ultimo di questa esperienza, è l’unico report che vi consegno in ritardo cari lettori. A parte gli orari improbabili per partire da budapes...

Recensioni

Sziget festival day 6 - f...

13/08/2019 | luigirizzo

anche il penultimo giorno è andato e con lui, quasi in maniera simbolica, se ne sono andati anche sole e caldo torrido. Lo sziget sta per volgere al termine e an...

Recensioni

Sziget festival day 5 - p...

12/08/2019 | luigirizzo

ieri 11 agosto è ufficialmente cominciata la 3 giorni di passione dello sziget festival. L’isola della libertà è ormai strabordante di gente,...

2445150 foto scattate

16379962 messaggi scambiati

921 utenti online

1466 visitatori online